domenica 27 luglio 2014

Castellamonte 3° corsa della ceramica



Come diceva Alessandro nell'altro articolo, "in una gara dipende da chi c'è e da chi non c'è"; oggi sono stato molto fortunato perché alcuni podisti, della mia categoria, molto forti non si sono presentati, ma anche la voglia di correre e di sentirsi molto bene mi hanno permesso di fare una buona performance che mi ha garantito di entrare nei premi di categoria (8 posto e 50° assoluto).
Circa 187 partecipanti su di un percorso misto di 9,100 metri; partenza dalla piazza principale, 2 km tra salì e scendi nel centro storico vicino al castello, 2 km nella zona industriale prevalentemente pianeggiante e gli ultimi 5 km tra i campi e le frazioni di Castellamonte tutti su di un falso piano fino all'arrivo nella piazza della partenza.
Classifica : Risultati.
Adesso per quanto riguarda il campionato canavesano iniziano le gare prevalentemente collinari fino ad arrivare nel mese di settembre/ottobre alle 3 gare di gran fondo.
Icolleghichecorrono saranno presenti giovedì 1 agosto a Frassinetto gara serale, stop nel canavesano fino al 28 agosto dove ci presenteremo ad Arnad per una gara canavesana che spazia nella Valle d'Aosta; ovviamente per non rimanere a "secco di sensazioni" o come ci definiscono altri"drogati della corsa" il 10 agosto, Davide, Alessandro, Lino Fausto e Miranda , tutti dell'Atletica Venturoli andremo a "sgambettare" in quel di Nevache per la 39° mezza maratona di Nevache - Briancon.
Ringrazio Andrea Seren (ASD Rivarolo) per il video

video



venerdì 25 luglio 2014

Notturna dei Ceretti

Un mio amico mi diceva sempre: il risultato in una gara non dipende tanto da quanto vai tu, che più o meno sei sempre uguale, ma da chi viene.
Infatti ieri sera a Ceretti è venuta davvero tanta gente e i risultati si sono visti!
Per essere il 24 luglio e per essere a fine stagione, forse nemmeno gli organizzatori si aspettavano più di 280 persone alla partenza della gara notturna.
Per la Venturoli 10 atleti al via, anche questo un gran numero, considerando che non era nemmeno gara di società. Forse la spiegazione va cercata nel fatto che le gare ormai scarseggiano, e quindi coloro che vogliono sgambettare un po' approfittano di queste gare serali, solitamente allietate da cena del podista e sagra del paese. Discorso diverso è per coloro che partecipano al campionato canavesano, come me e Davide, che ormai siamo quasi costretti a partecipare a questi appuntamenti, per non perdere punti in classifica! Infatti notate l'entusiasmo mentre fa
Ma chi me lo fa fare
la coda per l'iscrizione, consapevole del fatto che, oltre a non vincere niente, visto il livello dei partecipanti, dopo lo aspetterà una lunga notte in Pronto Soccorso!! Se questa non è passione ditemi voi cos'è!
Ma veniamo alla gara! 3 giri diversi l'uno dall'altro, saliscendi corribili, un pezzo di sterrato nella prima parte, poi tutto asfalto per un totale di 7 km circa. Gara veloce, con un piccolo imbuto all' inizio,forse per l'elevato numero di atleti, tolto questo piccolo intasamento iniziale, si corre bene e veloci, per chi ne ha, fino all'arrivo.
Livello agonistico davvero elevato, considerando che, Valerio, uno degli atleti di punta della nostra squadra, abituato al podio, per intenderci, non solo non riesce a salirci, ma non arriva nemmeno primo della sua categoria (M40). Di solito questo livello atletico è più presente nelle gare FIDAL, ma ormai come vedete anche nelle gare UISP e nel campionato Canavesano non si scherza più. Per quanto mi riguarda corro bene, con buone sensazioni e anche il riscontro crono mi soddisfa. Arrivo decimo di categoria, ieri sera i premiati erano otto, mi accontento dei punti del campionato, la spesa come dice l' amico Domenico andrò a farla al supermercato. Continua la sfida Davide Andrea, che ormai si dividono le gare. Sarà interessante vedere chi dei 2 la spunterà sull'altro. Il divertimento è anche questo.
A fine gara non trovo nessun compagno di squadra, forse colpa della festa in piazza e della confusione. Peccato! Una birretta in compagnia, dopo la gara, ci sta sempre bene.
Di seguito la classifica, e lascio come di consueto la tastiera a Davide se vuole aggiungere qualcosa. Alla prossima, e come sempre Buone Corse a Tutti
Alessandro
Classifica

Ormai la gara a Ceretti è passata come il turno al lavoro, ma il campionato Canavesano non si ferma, prossimi appuntamenti domenica 27 luglio a Castellamonte e mercoledì 1 agosto a Frassinetto entrambe le gare molto impegnative ma come ha accennato Alessandro prima, i fattori in gioco ormai sono troppi.
 Per quanto riguarda ieri sera devo dire che la differenza nello scontro diretto con gli avversari ormai non è più lo sforzo fisico (ormai siamo tutti stanchi) ma entra in campo sempre di più la mente, che può condizionare in  modo determinante la gara; come dice P. Trabucchi, psicologo dello sport, la resilienza ovvero la capacità di resistere e persistere nel perseguire obiettivi sfidanti entra in gioco in maniera predominante nel momento in cui lo sforzo fisico non più l'elemento principale; e il campionato che stiamo affrontando è molto vario dalle gare in pianura ai collinari i misti e tra poco le gran fondo ci mettono sicuramente a dura prova. Ma noi come tutti gli atleti della Venturoli non ci tiriamo indietro. Continuano le buone performance di Nazzarena Garbero che si piazza 6° di categoria, mentre Mandes Michele 5° di categoria, ottimo successo per Di Vietri Pasquale 2° di categoria.
Comunque anche Alessandro qualche posizione più in sù ha il suo bel da fare con i suoi avversari.


martedì 22 luglio 2014

Issiglio luglio 2014 Trofeo Madonna della Neve

Issiglio
Il bello del Campionato Canavesano è vedere come la classifica generale sia notevolmente mutevole, basta che non ci sia un tuo diretto avversario in una gara (scusa Alessandro, impegnato al lavoro) oppure basta battere un tuo diretto avversario (scusa Andrea) e tu sali con un impennata vorticosa la classifica (consapevole ahimè che tutto è mutevole).
Scherzi a parte la gara di Issiglio, definita collinare,  è senza dubbio una di quelle gare definite  "toste". Percorso di circa 10 km prevalentemente sterrato pochissimo asfalto.
E' un circuito da ripetere 2 volte, si parte in salita si continua in salita piccolo falso piano giusto per rifiatare e di nuovo salita tutto nel sottobosco , poi si "scollina" lieve pianoro nell'asfalto e una vorticosa discesa tra sterrato e asfalto  di circa 2 km per ritornare vicino alla partenza ma facendo una piccola deviazione che ci porta ad una nuova salita prima di giungere al luogo della partenza (queste sono le gare che mettono in moto le gambe e fanno brillare gli occhi ad Alessandro).
Molto soddisfatto della mia prestazione, nonostante la recente gara di Ceresole chiudo 11° di categoria e 85° assoluto (180 i partecipanti).
Molto bene un nostro collega di lavoro Massimiliano Novara (A.S.D. Rivarolo) che chiude 4° di categoria.
classifica generale: Risultati
Prossimo appuntamento giovedì 24 a Ceretti di Front.
P.s. Un fatto: noi podisti pensiamo alle scarpe come ha una naturale estensione del nostro corpo e in alcuni casi come parte integrante del corpo. Prima della gara il nostro amico/avversario Seren Gay Andrea ( A.S.D. Rivarolo) viene a conoscenza che un suo amico podista per un errore tecnico ha portato nella borsa, un paio di scarpe di qualche numero inferiore (erano del fratello), Andrea avendo il suo stesso numero si offre di prestargli il secondo paio ma chiedendogli una promessa " Ti devi almeno piazzare ". Alla fine quel ragazzo si piazza.... 1° assoluto, Andrea viene da me e mi dice "nonostante io sia arrivato 96° una parte di me oggi ha vinto". Sei un grande Andrea (e tienile strette quelle scarpe, penso che quella velocità non l'hanno mai vista)
Andrea comunica alla moglie la sua performance


domenica 20 luglio 2014

Ceresole giro podistico del lago luglio 2014

Potremmo definirla "la corsa per gli intrepidi podisti", io  e Alessandro siamo partiti da Borgaro con un tiepido sole e 22° gradi, all'uscita dell'ultimo tunnel prima di Ceresole un muro d'acqua e 9° gradi ci hanno dato una bellissima accoglienza.
Prima della partenza

Per nulla scoraggiati e pensando di essere i soli pazzi ci siamo subito dovuti ricredere alla partenza erano già presenti almeno un centinaio di podisti (alla partenza ci saranno 180 atleti) e con nostra grande sorpresa anche il gentil sesso dell'Atletica Venturoli era presente grazie a Nazzarena Garbero.
Il percorso si svolge intorno al lago, partenza in piano poi leggera salita tutta su asfalto poi 2 sali -scendi che smorzano  l'andatura prima di raggiungere la diga , poi si passa sullo sterrato con anche qui 2 salite per poi affrontare alcuni km in piano fino all'arrivo.
Il "riscaldamento" pre gara si è svolto sotto un'acquazzone niente male come per metà della gara mentre il dopo diga solo freddo ma almeno non pioveva ( per un'attimo sia io che Alessandro abbiamo pensato di fermarci all'ospedale più vicino per un inizio di congelamento alle dita delle mani poi regredito).
Le cattive sensazioni patite nel pre gara sono svanite durante la corsa permettendoci a tutti e tre di concludere con delle buone prestazioni Alessandro 4° di categoria Nazzarena 1 ° di categoria e io 12° di categoria.  classifica generale :Risultati
Nazzarena

Come dice un nostro amico, della podistica Rivarolo , Andrea "ma si va sempre bene".
Prossimo appuntamento martedì 22/07 ad Issiglio oppure giovedì 24 a Ceretti di Front entrambe facenti parte del Campionato Uisp  Canavesano .
Lascio la tastiera ad Alessandro concludendo con un bel pensiero di R. Giordano nel suo ultimo  libro " Correndo per il mondo"
"Io sono un corridore, e non è una vittoria a certificarlo. Sono un atleta che corre nelle grandi città, nella natura, sotto la pioggia o con quaranta gradi. Non un campione , ma un corridore."

Cosa aggiungere a ciò che ha scritto Davide! A volte le immagini parlano più delle parole.
Belli Dentro
Queste 2 facce,tra lo stupito e la risata isterica,sono a testimonianza di questo meteo incredibile, che, anche se annunciato, ci ha lasciati così.....,
Mai più avrei pensato, il 20 di Luglio di passare, nel giro di mezz'ora, dal soffrire il caldo, a tremare per il freddo.
Ma noi siamo "uomini duri" e, come diceva qualcuno, NON ESISTONO CONDIZIONI METEO SFAVOREVOLI MA SOLO UOMINI ARRENDEVOLI.
Ovviamente la gara e la partecipazione sono state condizionate da questo clima insolito, infatti la grigliata, ampiamente annunciata, dell atletica Venturoli, è stata annullata.....peccato, speriamo ci siano altre occasioni.
Comunque i tre audaci hanno tenuto alto il nome della società, prima fra tutte Nazzarena, grande risultato nelle F40, le hanno dato una busta di generi alimentari che pesava più di lei. Notare la foto. Tornando a casa, incrociamo i fratelli Luca e Marcello, nostri compagni di squadra, che ovviamente si stanno allenando....peccato potevano venire a bagnarsi un po' con noi, magari si portava a casa anche il premio di società.
Buone corse a tutti!
Alessandro

mercoledì 16 luglio 2014

Lago di Candia luglio 2014



Seconda edizione della corsa del Lago di Candia e già un nuovo percorso rispetto alla gara dell'anno precedente molto più sterrato e qualche salita in più.
 Si parte dal centro sportivo piscine Anthares, asfalto, dopo un centinaio di metri salita in progressione verso il centro cittadino per circa 1 km voci dicono che si raggiunge il 10% di pendenza , comunque già una prima selezione, poi si passa ad una leggera discesa e si attraversa una bellissima vigna con una bella discesona i restanti 7 km tutti su sterrato, prima dell'arrivo salita in un bosco e giù per i campi , poi si costeggia per qualche centinaio di metri il lago e arrivo di nuovo al punto di partenza.
Numerosi i partecipanti circa 287 nella competitiva per l'Atletica Venturoli eravamo in 4 (Alessandro, Davide, il presidente Sandro e Mariano Vittadello).
Classifica : Risultati
Percorso molto bello e veloce l'unico punto dolente gli squadroni delle zanzare che hanno  potuto tranquillamente banchettare.
Dal punto di vista della performance continua l'ottima prestazione di Alessandro, che nonostante non sia contento dei suoi risultati, sale sempre sul podio anche stasera 7° di categoria; mentre per me sono rimasto ancora in vacanza in Sardegna con la mente ma non mi dispero il campionato è ancora lungo e come ricordo sempre ad Alessandro fino all'ultima gara tutto può cambiare (la vedo dura ma ci spero sempre), per adesso beviamoci sù per non pensarci.
Alex e Davide post defaticamento

Prossimo appuntamento domenica 20 luglio a Ceresole Reale
Alex post premiazione



giovedì 10 luglio 2014

Stra Bairo

Nonostante le grandinate dei giorni precedenti, che hanno messo in ginocchio il canavese, nonostante lo shock del 7-1 tra Germania e Brasile, più di 300 podisti si sono dati appuntamento in quel di Bairo per la notturna di Bairo o Stra Bairo che dir si voglia. Ma partiamo dalla fine con la classifica:
http://www.uisp.it/piemonte/files/Legatletica/Canavesano/Risultati/140709-172_classifica-generale.html

Percorso modificato rispetto agli anni passati, non si parte più dal centro di Bairo ma bensì dal campo sportivo. 2 giri di circa 3,5km, 95% sterrato, una discesa 300 metri dopo la partenza e arrivo in leggera salita, ovviamente da percorrersi 2 volte e poi gara in piano, dove la difficoltà principale è appunto rappresentata dal terreno e dalle pozzanghere di fango, dovute alle precipitazioni dei giorni scorsi.
Personalmente la gara mi è piaciuta più dello scorso anno, proprio perché abbiamo corso lontani dall'asfalto, inoltre, ieri sera, il clima era ideale per correre.
Nonostante il campionato interno, dell'atletica Venturoli,sia in pausa vacanze, un nutrito gruppetto di canotte verdi ha sfrecciato per i boschi di Bairo, tanto da ottenere un buon piazzamento come società.
Michele e Domenico
Ecco la coppa che Michele e Domenico alzano, fieri, a nome di tutta la squadra.
Anche nei premi di categoria non siamo andati male!
Nazzarena si piazza nelle F40, io e Domenico negli M40 e Michele negli M65
La classifica del campionato canavesano comincia a prendere forma, nella lotta per il podio tra le varie categorie. Ricordiamo la necessità di effettuare almeno 14 gare di cui almeno 2 per specialità ( pianura, misto, collinare) una gran fondo e 7 a scelta.
Ma come dice,giustamente,Davide, che nessuno canti ancora vittoria, il campionato è ancora lungo. Infatti mancano all'appello ancora 12 gare più 3 gran fondo. Tutto ancora da decidere. La "battaglia" continua, mai abbassare la guardia.
Ieri sera dopo la gara la birra ce la siamo bevuta davvero, non è stato più un miraggio come domenica

Birra Moretti
Prossimo appuntamento mercoledì 16 a Candia, dove rientrerà anche Davide, dopo la meritata vacanza. Ci hanno promesso bagno in piscina, dopo la gara, quindi non dimenticate il costume.
Buone corse a tutti!
Alessandro







domenica 6 luglio 2014

Gir d'la Tur Torre Canavese

Discreta partecipazione, questa mattina, nella cornice di Torre Canavese, per l'ultima gara di società, prima dello stop vacanze, dell' Atletica Venturoli. Gara valevole sia per campionato canavesano che per campionato regionale uisp, infatti a colpo d occhio, mi sembra che ci fosse davvero tanta gente. Bisogna inoltre considerare che questo è un periodo in cui le gare cominciano a scarseggiare, quindi tutti questi esseri,drogati di endorfine, la domenica,si ritrovano in massa,nelle poche manifestazioni, in cui queste vengono distribuite.
Ma veniamo alla gara! Si parte dal centro di Torre, subito in discesa, piccolo anello, si ripassa dal via, per abbandonare definitivamente l'asfalto e correre dentro un bosco, dove la pioggia dei giorni scorsi, in alcuni punti, ha lasciato il terreno un po' scivoloso e a tratti pesante. Percorso corribile, con salite alternate a discese, nessun passaggio tecnico. La difficoltà maggiore, è stata rappresentata dal caldo umido, che non ha aiutato quei podisti meno adatti a questo clima. L' arrivo sempre nel centro del paese, in senso inverso alla partenza, quindi in leggera salita, a completare un anello di poco più di 8 km.
Stamattina era tutto perfetto, stavo bene, nessun dolore, scarpa giusta, gara adatta alle mie caratteristiche, parto concentrato, devo dire che ero già sudatissimo prima della partenza, ma anche gli altri lo saranno stati, e dopo soli 2 km mi ritrovo col collega Davide, in riva al mare, a sorseggiare una bottiglia di Ichnusa ghiacciata e a stuzzicare pecorino media stagionatura.
Cerco di invitare anche Marcello, ma ormai è già troppo avanti e non mi sente, in compenso arriva Domenico che mi ricorda che siamo li per la gara e non per un birra party. Non lo ascolto, gli dico di passare e continuo a non capire come fanno ad andare così forte, quando io sono completamente inchiodato. Sarà il pecorino!!! Alla fine decido di correre, come riesco, e godermi questo percorso, devo dire veramente bello. Taglio il traguardo completamente bagnato, e il dubbio di essere stato davvero con Davide, in riva al mare, ed essermi anche fatto il bagno, diventa sempre più reale.
All' arrivo,i compagni di squadra,mi sembrano tutti contenti, anche se molto provati. Buona prestazione di Marcello, che per non essere abituato a queste gare, trova un ottimo piazzamento. Bravo Domenico, che nonostante la prova infrasettimanale di Agliè, riesce a fare la sua gara. Vorrei portare il caso Luca Canato a chi l'ha visto. Lo chiameremo il podista misterioso! Compare nelle classifiche quando non c è e non compare quando invece è presente. Mahhhh! Luca illuminaci!
All' arrivo vedo Lino, mi sembra che abbia fatto un ottima prova, anche se non ho ancora un riscontro cronometrico, poi lo vedo allontanarsi, tenendosi del ghiaccio lungo il nervo sciatico, lo chiamo, per sapere come va, ma non mi sente. Speriamo tutto OK! Teresa e Michele, oggi non entrano nei premi di categoria, ma va bene lo stesso! Per chi fa il campionato canavesano,sono sempre punti da mettere in cascina. Nazzarena, all'arrivo, mi dice di aver patito un po' la gara, forse ancora un po' stanca per la prova di Mercoledì. Gli altri compagni di squadra me li sono un po' persi. Appena usciranno le classifiche le allegheremo, così da avere un quadro più generale.
Ai premi di categoria per le canotte verdi, negli M40, nell' ordine Canato Marcello, Mittica Domenico, Cenacchi Alessandro.
Buone vacanze e buon riposo a tutti. Ovviamente appuntamento a Mercoledì sera in quel di Bairo per coloro che continuano il campionato canavesano e per coloro che non possono stare lontani dalle gare. Ovviamente il blog rimarrà aperto, come il pronto soccorso, 24 ore su 24
CLASSIFICA : http://www.uisp.it/piemonte/files/Legatletica/Canavesano/Risultati/140706-161_classifica-generale.html
BUONE VACANZE

giovedì 3 luglio 2014

AGLIÈ

Eravamo 12 podisti, ieri sera, dell'atletica Venturoli, in quel di Agliè a completare una schiera di quasi 360 persone, che hanno sfilato per le vie del borgo di "Elisa di Rivombrosa"
classifica
Percorso leggermente modificato,rispetto allo scorso anno, con uno sconto di circa 400 m sulla tabella di marcia.
Qualche difficoltà alla partenza, proprio perché, ormai noi del canavese, abbiamo il microchip incorporato, con la memoria delle gare, e qualsiasi variazione ci scompensa, ma poi finalmente capiamo che le cose possono anche cambiare, e quindi PRONTI VIA!!!!
Percorso misto, che significa non piatto, ma con salite e discese non impegnative, molto corribili, giro piccolo, si ripassa dal via, quest'anno nel centro del paese, fronte bar, giro grande si costeggia il castello di "Elisa" sterrato,asfalto, sterrato, salita, discesa, salita, pianura, fino all' arrivo, fronte salone premiazioni, come lo scorso anno.
Buona prestazione dei ragazzi della Venturoli, come potete vedere dalla classifica allegata. Ai premi di categoria Michele sesto negli M65, Nazzarena quarta nelle F40, Io e Domenico rispettivamente settimo e ottavo negli M40. Per la cronaca io e Domenico abbiamo corso a una media di circa 3.55 al km, questo per far capire davanti a noi quali sono le velocità.
Premio di categoria generoso come potete vedere dalla facce mia e di Domenico, molto soddisfatte.
Ieri sera anche Tamara (mia moglie) a farmi compagnia, in una gara del campionato canavesano. Sempre più raro vederla alle gare, come non capirla, dopo circa 10 anni che sopporta questa mia passione. Spero sempre un giorno di contagiarla, cosi finalmente sarò io ad aspettarla all'arrivo (ovviamente perché correro' più forte di lei)
Ah! Prima di lasciarvi, volevo solo dire che, in famiglia, c è stato qualcun' altro molto contento del premio di categoria. Lascio a voi ogni considerazione!!!!

Ci vediamo, per chi ci sarà, domenica, a Torre Canavese.
Buone corse a tutti!!
Alessandro


Complimenti a tutti gli atleti della Venturoli come al solito ottima la partecipazione delle canotte verdi e non solo per chi è entrato nei premi di categoria ma per tutti quelli che hanno avuto il coraggio di mettersi le scarpette da corsa ed entrare " nell'arena della competizione".
Per alcune settimane scusate ma il mio campo di allenamento e' questo: