Cross Nazionale Castellarano 2017

Non si può che iniziare facendo i complimenti all'ottima organizzazione , tutto perfetto il personale addetto molto simpatico e cordiale , divertentissimo lo speaker che intratteneva tutto il pubblico cercando di smorzare in tutti i modi la tensione pre gara.
Al ritiro pettorali consegnavano anche uno "schienale " (lo chiamo cosi perché si posizionava dietro la schiena con il numero della propria  categoria) , molto ingenuamente ho chiesto perché ?
"semplice cosi conosci l'avversario che hai di fronte e se vuoi lo tieni sott'occhio e poi lo superi"!!
Il percorso molto bello ma nello stesso tempo non proprio facile, un continuo cambio di ritmo , con salitelle e discese che hanno messo a dura prova le gambe, arrivo in salita.


Oltre al sottoscritto a rappresentare la Venturoli Ignazio e Rocco,










per quanto mi riguarda la gara è stato tutto uno sprint per 6,5 km , il ritmo già dai primi metri mi ha fatto capire che qua' non si scherzava; obiettivo della giornata come ha detto lo speaker più volte " devi tenere BOTTA" e cosi è stato non ho mai mollato .
 Sono riuscito a doppiare alcuni atleti ma l'importante e che non mi sono fatto doppiare dai primi tre  "pseudo marziani di podisti" che si sono classificati sul podio più alto.










Ovviamente in terra emiliana non poteva mancare un pranzo con i tortelli

Comunque per la serie dove c'è una gara c'è un Venturoli, avevamo il grosso della truppa al Cross di Rivoli mentre altri alla mezza maratona di Lanzo - Ciriè e il mio socio di lavoro e blogger che si divertiva in una gara in Liguria (nuoto e corsa).

Commenti